Costruiamo Gentilezza

A Gussago “La gentilezza raccontata per tutti”

Finalmente dopo gli anni di interruzione a causa del covid, a Gussago in provincia di Brescia, è ripresa la rassegna “L’’Ottavo giorno” che da anni, a partire dal mese di maggio, propone incontri ed iniziative per promuovere inclusione e solidarietà. Uno dei bellissimi eventi in programma è stato un momento di collaborazione, all’insegna della gentilezza, tra i bambini della scuola dell’infanzia Munari di Gussago ed i ragazzi della Cooperativa sociale Njkolajewka di Brescia.
Nel parco Muccioli, davanti alla panchina viola, bambini e ragazzi hanno installato dei pannelli scritti con il “Sym Writer”: un programma informatico per la comunicazione aumentativa alternativa che traduce le parole in simboli, incrementando le competenze comunicative. Le frasi che i bambini hanno ideato con l’aiuto delle loro maestre corrispondono a dei suggerimenti per aiutarsi ed aiutarci ad essere gentili.
I ragazzi grandi a loro volta hanno tradotto in simboli la frase sulla panchina “Oggi scegli di essere gentile”, perché possa essere letta davvero da tutti, scrivendola come loro potevano fare, con una modalità diversa da quella tradizionale, non sempre utilizzando le mani ma con strategie differenti che per molti di noi probabilmente sarebbe difficilissimo imitare.

Abbiamo deciso di intitolare questa collaborazione “La gentilezza raccontata per tutti”. Questa titolo porta con sè diversi significati, il più evidente è chiaramente l’intelligibilità dei simboli, adatti a grandi e piccini ma anche a tutti coloro per i quali l’apprendimento della letto-scrittura non è stato un percorso così semplice e naturale.
Il messaggio più significativo sta nel principio che la gentilezza è davvero per tutti, i piccoli e più fragili ce la offrono in modo chiaro e comprensibile ma proprio perché è con gli occhi di questi bambini che dobbiamo imparare a guardare e riguardare il mondo. Essere gentile è facile, la gentilezza è fatta di gesti semplici: ringraziare, salutare, stare insieme…gesti cosi semplici da sembrare scontati…

Silvia Borda, assessore alla gentilezza di Gussago