l’Alfabeto della Gentilezza arriva a Novara, l’assessore Giulia Negri compila il primo

Novara, città della dolcezza, si sta preparando a diventare nel 2023 la prima capitale Nazionale di Costruiamo Gentilezza. Sono già numerose le pratiche di gentilezza della città che sta mettendo in atto come ad esempio    la delega alla gentilezza.   Il Sindaco Alessandro Canelli, infatti, lo scorso mese ha ufficializzato la delega alla gentilezza, riconoscendola all’Assessore Giulia Negri, che ha anche quelle all’istruzione e alle pari opportunità. Per entrare subito nel nuovo ruolo Giulia Negri ha scelto di partecipare come testimonial alle Giornate Nazionali dei Giochi della Gentilezza 2022, che si svolgeranno in tutta Italia dal 22 Settembre al 2 Ottobre, giocando lei stessa all’Alfabeto della Gentilezza. L’attività ludica di riferimento dell’edizione di quest’anno, scelta dall’Associazione Cor et Amor, che coordina l’attuazione del Progetto Nazionale Costruiamo Gentilezza. L’alfabeto della Gentilezza è stato ideato e condiviso dalla giornalista e cronista di viola Gaia Simonetti, il gioco è semplice e prevede che ad ogni lettera dell’alfabeto si associ l’iniziale di una parola bella che alimenta la gentilezza all’interno della comunità. Tra i primi personaggi pubblici ad averlo compilato la Vice presidente Vicaria del Coni Nazionale Silvia Salis. Le parole scelte dall’Assessore Giulia Negri sono state: Abbracci, Bambini, Cura, Dono, Educazione, Fiducia, Gioco, Happiness, Insieme, Lealtà, Mano, Novità, Orologio, Parole, Qualità, Rispetto, Stupore, Tenerezza, Unicità, Valori, Zaino. Ad aiutarla nella compilazione lo Staff della Gentilezza, composto da Matteo, Massimiliano e Asia che la aiutano nella gestione delle iniziative in cantiere. L’alfabeto compilato è stato dedicato a chi si sente solo e sarà affisso presso gli uffici dell’assessorato all’istruzione, come buon esempio. Infatti come spiega la stessa Giulia Negri:”è un invito a tutti i bambini e ragazzi di Novara, dalle scuole (che sono state invitate) alle società sportive, alle associazioni, ma anche alle famiglie a giocare insieme, ognuno compilando il proprio alfabeto della gentilezza, dedicandolo alle persone a cui tengono e vogliono bene, o a chi fa loro piacere ed a esporlo durante giornate nazionali affinché chi lo leggerà possa riflettere sulle parole scritte e sul loro significato, accrescendo così l’attenzione verso il bene comune. Questo gioco rappresenta un buon allenamento, poiché ci stiamo preparando a divenire capitale nazionale di Costruiamo Gentilezza. Come partecipare ai Giochi della Gentilezza è spiegato con semplicità nella piattaforma web del progetto.”

 

Coordinamento Progetto Nazionale Costruiamo Gentilezza