Langosco e la gentilezza

Un solo atto di gentilezza mette le radici in tutte le direzioni, e le radici nascono e fanno nuovi alberi. Questa bellissima frase di Amelia Earhart è stata incisa su una piccola targa in ottone e posta sulla panchina, già esistente, di Via Trieste a Langosco. I bambini l’hanno verniciata di viola e abbellita con tanti disegni colorati fatti da loro. Da quel momento una seduta un po’ vecchiotta e trascurata è diventata un inno alla gentilezza. Il sindaco di Langosco Mar

gherita Tonetti, appoggiata dall’amministrazione comunale,  ha voluto fortemente questo nuovo angolo viola, dedicato alla solidarietà, all’amore per il prossimo e alla carità, aderendo alla stupenda iniziativa “Costruiamo gentilezza”. La giornata di sabato 17 luglio è stata un’occasione importante per celebrarla attraverso i ricordi e la cultura del piccolo paese. Per questo motivo sono stati invitati e premiati quattro scrittori originari di Langosco o ancora residenti: Cesare Rastellino, autore del libro “IL DIARIO DEL NONNO – contadino, apicoltore, artigiano e scrittore”, Albertina Mazzucco, autrice del libro di ricordi “C’ERA LA GUERRA”,

Ernesto Zambotti, poeta e scrittore di racconti sulla vita in campagna ed il mondo rurale ed infine Eusilio Mattea, appassionato di scrittura, poesia, recitazione e canto. Le loro parole di testimoni oculari resteranno impresse nella memoria di chi ha partecipato perché hanno raccontato la loro infanzia, il loro vissuto, la guerra, i bombardamenti, i disagi e le privazioni, la povertà, gli affetti perduti e, con semplicità, hanno cercato di spiegare la loro storia a coloro che non hanno vissuto in prima persona la Seconda guerra mondiale. Al termine della giornata la Proloco Langosco ha offerto un abbondante rinfresco ai presenti all’aperto. Un ringraziamento speciale a Margherita Tonetti, alla Proloco e ai suoi volontari, agli scrittori intervenuti e ai presenti, numerosi e sinceramente interessati.

 

I.Z.

 

Scopri dove si trovano le panchine viola color gentilezza in Italia e come fare per inaugurarne una. 

Condividi la tua esperienza di quando ti sei seduto su una panchina viola nel gruppo social dedicato.