Zemignan Laura

Località: Veneto / Bovolenta
Intervista conoscitiva
Come costruisci la gentilezza nella tua comunità locale?
Nella mia comunità locale costruisco la gentilezza (sebbene da poco perché sono delegato alla gentilezza da meno di due mesi) attuando semplici gesti di routine quotidiana in maniera educata e gentile, facendo opere di bene per il prossimo e dando l’esempio, anche piccolo, agli altri, partendo dai più piccoli.
Da piccolo chi è stato il tuo esempio di gentilezza?
Il mio esempio di gentilezza da piccola sono stati senza dubbio i miei genitori che mi hanno cresciuta con dei valori forti e sani.
Una parola gentile che usi sovente con i tuoi concittadini?
Non c’è miglior parola da dire se non: GRAZIE.
Come può la gentilezza rendere più unita la comunità mettendo al centro i bambini?
Ai più piccoli è, secondo me, il modo più semplice ed efficacie per parlare di gentilezza. Con la loro ingenuità e la loro spontaneità si può far grandi cose, partendo appunto dai piccoli gesti e/o parole come: grazie, per favore, scusa.
Quando un cittadino si comporta con maleducazione verso la comunità, come lo correggeresti con la gentilezza?
Quando in cittadino si comporta in maniera maleducata è giusto farglielo notare e farlo ragionare sul suo comportamento, analizzare assieme la questione e dirgli: “e se fosse stato fatto a te? Non ci staresti male?”