Di Blasi Elisa

Località: Piemonte
Ente: Insegnante infanzia
Intervista conoscitiva
Da piccola chi è stato il tuo “insegnante” di gentilezza?
Ero una bambina che frequentava la primaria, quando ho avuto il piacere di conoscere la mia insegnante della gentilezza. Aveva un sorriso bellissimo, e riusciva sempre con i suoi modi di fare gentili a essere la mia preferita perché il suo essere così speciale, la contraddistingueva dalle altre insegnanti.
Come insegni agli alunni la gentilezza?
Tutti i giorni attraverso delle attività (libro delle parole gentili, la storia della vita di Gesù prendendo spunto da tutti i gesti gentili che ha rivolto verso le persone che erano in difficoltà, le parabole) o degli esempi … insegno ai bambini che fare una carezza a un amico, e chiedere scusa sono i gesti più belli per diventare cittadini del mondo.
Come può la gentilezza aiutare i bambini a vivere la scuola più serenamente?
Chiedo sempre ai bambini di utilizzare la parola scusa perché un amico è un dono meraviglioso di Dio.
Una parola gentile che usi sovente con i tuoi alunni?
La parola gentile che aiuta i bambini a mettere tutto al posto giusto è “scusa” che aiuta a confrontarsi quando sbagliano perché la pace fa bene a se stessi e agli altri, è importante prendersi cura di ogni essere vivente. Vivere in un mondo a colori, fatto di pace e amore … è questo che insegno per creare un giorno un arcobaleno chiamato “amicizia”.