De Donato Vincenza

Località: Campania / Pontecagnano Faiano
Intervista conoscitiva

Di cosa ti occupi?

Già Insegnante per la Gentilezza Vincenza De Donato Pontecagnano SA. Gli Associati Cor et Amor sono Ambasciatori di Costruiamo Gentilezza.
Essere associata a Cor et Amor è una conferma al mio operato: è una condivisione di tutto ciò che mi impegno a costruire per la Gentilezza, con una comunità che agisce ed opera come me.

Una proposta per costruire gentilezza che proponi come socio di cor et amor?

Programmare all’inizio dell’anno date che corrispondono a piccoli impegni come in autunno piantare piante officinale (menta, basilico, prezzemolo, rosmarino, facilmenti reperibili nella nostra zona perché ognuno sul balcone ne ha un po’ dove ogni bambino può riprodurre vasetti in più per poi regalarli in primavera con un evento speciale per la Gentilezza così che ogni piccolo gesto possa acquisire un valore educativo permanente.

Cosa significa per te costruire gentilezza con il cuore e con amore?

Cosa significa per te costruire gentilezza con il cuore e con amore?
Per me costruire Gentilezza con il cuore e con amore vuol dire costruirla attraverso un modo di vivere, un modo di comportarsi, attraverso il piacere di atti di cuore, attraverso il piacere di gesti legati al sentimento dell’amore. La Gentilezza va costruita con le pratiche…l’empatia è un elemento che lega cuore, amore e gentilezza. Costruire gentilezza attraverso il Sorriso è uno dei primi atti di gentilezza che allevia ogni difficoltà: n sorriso dimostra rispetto a chi ti è di fronte e a chi si relaziona con te!

come promuoverai Costruiamo Gentilezza sul tuo territorio?

Come promuoverai Costruiamo Gentilezza sul tuo territorio?
Sul mio territorio, spesso ho già partecipato come Insegnante per la Gentilezza, agli eventi come “Cene di quartiere”, organizzate dal nostro Assessore alla Gentilezza dott.ssa Rosa Lembo, con una lotteria simpatica di promesse da portare a termine; durante la Festa di San Valentino di qualche anno fa quando il nostro Sindaco Giuseppe Lanzara intratteneva i bambini per lasciare qualche ora romantica alle coppie dei genitori, io ho ritagliato cuori adesivi che ho regalato ai partecipanti ed ancora attività con Legambiente, che nel nostro Comune lavora con impegno per
salvaguardare e difendere il nostro territorio e il paesaggio naturale e storico. Ora però ho un bel po’ di fan, tra cui i miei alunni (I.C.Eleonora Pimentel Fonseca) e i miei amici che mi sosterranno con attività a favore dei bambini, degli anziani e soprattutto dell’ambiente per difendere il paesaggio e raggiungere un benessere psico-fisico.

Una regola di gentilezza che è importante conoscere?

Scoprire il piacere della gentilezza. Essere educati e gentili deve essere un piacere perché fa bene al corpo e alla testa. Migliora l’umore, rafforza le relazioni umane, e allunga la vita di coppia. La gentilezza nel mio lavoro la uso anche per rimproverare: non urlo più da anni, mi rivolgo sempre con equilibrio e pacatezza anche nel far comprendere gli errori o i gesti inopportuni agli alunni perché io sono il loro esempio, i bambini amano imitare la maestra anche nei gesti nel tono della voce, nei comportamenti: non a caso il ricordo della maestra è indelebile! Spero di lasciare il segno! Altra regola è il rispetto dell’altro, di noi stessi dell’ambiente circostante, delle relazioni.

Cosa significa essere associata a Cor et Amor?

Essere associata a Cor et Amor è un onore ed una conferma al mio operato: è una condivisione di tutto ciò che mi impegno a costruire per la Gentilezza, con una comunità che agisce ed opera come me.

Come è comparsa la gentilezza nella tua vita?

Come è comparsa la gentilezza nella tua vita? Non è stato difficile costruire gentilezza. E’ da tempo che agisco con la gentilezza perché provo piacere io stessa dato che amo sorprendere le persone e sia a lavoro che nella vita privata mi è sempre piaciuto fare sorprese inaspettate…io direi di chiederlo ai miei amici che si ritrovano all’improvviso a ricevere messaggi, doni inaspettati, un caffè sospeso, un caffè inviato sul posto di lavoro, un cioccolatino consegnato ma soprattutto gesti come una telefonata per chiedere come stanno o di semplice condivisione di una giornata intensa; quando era possibile prendere insieme un buon caffè. Sostanzialmente la Gentilezza è nata dalla passione di sorprendere! Ora non mi accorgo neppure di essere gentile perché fa parte del mio modo di operare.

Cosa rappresenta per te un buon esempio di gentilezza?

Un esempio di gentilezza è la comunità scolastica perchè guidata con amore e rispetto potrà costruire un vero e nuovo modo di vivere, di
comportarsi e di rispettarsi a catena che si propagherà all’infinito come i cerchi generati da un sasso che cade nell’acqua…

Una citazione sulla gentilezza che ricordi volentieri?

“Per quanto piccolo, nessun atto di gentilezza è sprecato.” Esopo
“Sorridi, non costa niente e fai felice tanta gente.” Dott. ROCCO CHINNICI