Stefanelli Anna Franca

Località: Puglia / Carmiano
Intervista conoscitiva

Di cosa ti occupi?

Sono Anna Franca Stefanelli e sono una docente di Scuola Primaria Presso I.C. di Porto Cesareo in provincia di Lecce

Una proposta per costruire gentilezza gentilezza che proponi come socio di cor et amor?

Tante sono le proposte che potrei fare come socio di cor et amor, ma quella che secondo me è più importante per garantire la diffusione delle buone pratiche di gentilezza è innanzitutto quella di coinvolgere i bambini e quindi le scuole all’uso quotidiano di buone pratiche, anche semplicemente usare la parola GRAZIE ormai diventata desueta. Portare i bambini a capire che a volte basta una semplice parola di conforto per rendere gioiosa la giornata di chi è affianco. Regalare una parola gentile e raccomandarsi di farne buon uso.

Cosa significa per te costruire gentilezza con il cuore e con amore?

Lo ripeto sempre anche ai miei alunni : Guardare con il cuore tutto ciò che sotto gli occhi si muove.

Come promuoverai Costruiamo Gentilezza sul tuo territorio?

Facendo esattamente quello che faccio ogni giorno, ma con la voglia di condividere ancora di più le buone pratiche di gentilezza.

Una regola di gentilezza che è importante conoscere?

La gratitudine è alla base di ogni regola, essere grati per quello che abbiamo, sempre e in ogni circostanza.

Cosa significa essere associata a Cor et Amor?

Rispondo a questa domanda con molta gioia, è il mio vestito migliore e più bello quello che indosso dicendomi socia di cor et amor. Mi vesto di gentilezza, grazie a voi.

Come è comparsa la gentilezza nella tua vita?

In realtà non è comparsa , credo che ci sia sempre stata. Ho vissuto momenti molto tristi durante la mia infanzia che ancora ricordo con molta lucidità, ripetevo e ripeto sempre a me stessa che io non avrei mai osato far stare male nessuna persona. E semmai lo avessi fatto inconsapevolmente avrei cercato di rimediare in ogni modo.

Chi rappresenta per te un buon esempio di gentilezza?

La mia maestra delle elementari, ormai è il mio angelo custode, Liliana Felline. E’ stata lei che con il suo profondo amore mi ha fatto superare i momenti più bui.

Una citazione sulla gentilezza che ricordi volentieri?

la ripeto ogni mattina appena sveglia, è una frase di San Camillo De Lellis “Più cuore in quelle mani, più cuore”.