I COMPITI DELLA GENTILEZZA

Ambito: crescere in sicurezza / prendersi cura dell'ambiente / vivere nella comunità / Comunità scolastica
Descrizione

I docenti, dalla scuola dell’infanzia sino all’università, solitamente assegnano periodicamente, il fine settimana e/o durante le vacanze, ai propri alunni, compiti,  esercitazioni, da svolgere anche a casa,  per trasmettere loro le conoscenze ed i saperi delle materie che insegnano. Si possono assegnare compiti di arte e immagine, di letteratura, di storia, di scienze… Partendo da questo presupposto si è pensato (leggi Come nasce l’idea dei Compiti della Gentilezza) di  poter proporre anche i compiti della gentilezza.  La gentilezza è trasversale, se ne trova un po’ in tutte le materie, ma oltre a conoscerne  la teoria è importante sapere anche come metterla in pratica. Per questo I Compiti della Gentilezza possono essere sia teorici che pratici ed assegnati da tutti i docenti.

Poiché non esiste un prontuario “ufficiale” con I Compiti di Gentilezza da proporre agli alunni, questa buona pratica di gentilezza resterà “aperta” alle idee, alla creatività, all’innovazione dei docenti ed ai consigli dei genitori, il comune denominatore è che debbano avere un impatto positivo sulla scuola e/o sulla famiglia e/o sulla comunità.

Pertanto chi vorrà condividere “nuovi” compiti della gentilezza potrà farlo scrivendo a buonepratiche@costruiamogentilezza.org , quanto condiviso sarà pubblicato in questa pagina affinché possa essere riproposto, o adattato a seconda dei bisogni o delle caratteristiche della classe.

Sarà gradita anche la condivisione dei risultati (immagini, scritti…) dei compiti della gentilezza assegnati, sempre facendo riferimento alla stessa mail.

 

Proposte condivisi di Compiti della Gentilezza:

  • Appena svegli salutate mamma e papà con un bacio ed Addobbare la vostra casa di gioia e allegria.(Anna Franca Stefanelli insegnante di scuola primaria di Porto Cesareo LE)
  • Seminare in un vaso una pianta/un fiore e prendersene cura. (Elena Littera insegnante della Scuola dell’Infanzia San Benedetto di San Severo (FG) plesso Andrea Pazienza)
  • Quali  parole gentili adopereresti per conoscere un nuovo amico…… e se  invece qualcuno ti offendesse come risponderesti con gentilezza?(Maria Rosaria Migliozzi Insegnante di Scuola Secondaria di 1° Grado Torre Annunziata NA)
  • Imparare a rifare il letto ogni mattina per offrire la collaborazione in casa. (Vincenza De Donato insegnante di scuola primaria di Pontecagnano SA)
  • Telefona a una persona che non senti da parecchio tempo per dirle che ti manca. (Anna Rita d’Errico insegnante primaria Istituto Comprensivo Gaetano Parente di Aversa CE)
  • Condividere le passioni tra genitori e figli.(Faustini Roberta insegnante infanzia Istituto Comprensivo Enzo Drago di Messina)
  • Ricercare le buone notizie sui giornali.(Eleonora Boschetti insegnante scuola primaria M. Moretti di Ravenna RA)
  • Scrivi e disegna un’azione gentile da solo/a, con i tuoi amici, o insieme ai tuoi famigliari che puoi fare nei confronti della natura(Cecilia Incagli insegnante scuola primaria G. Rodari di Cecina LI)
  • Aiutare mamma e papà nelle faccende di casa.(Raffaela De Maio insegnante scuola primaria Cimone TN)
  • Cercare dei bei sassi, colorarli o scrivere sopra frasi gentili, poi una volta portati a scuola mescolarli e distribuirli a caso fra le diverse classi. (Maria Teresa Niccoli insegnante di religione scuola primaria presso Istituto Comprensivo di Fagagna UD)
  • Prendersi cura dell’igiene personale (Silvia Selo insegnante scuola primaria Scampia Napoli)
  •  “Ti accorgi che sul gruppo whatsapp è stata iniziata una discussione su una persona non presente nella chat” Riflettere su come comportarsi impiegando la gentilezza. (Mariarita Schiavone, scuola primaria presso l’I.C. Parente di Aversa CE )

 

Rafforza
 l’allenamento della gentilezza.
Proposta da
Anna Franca Stefanelli Insegnante per la Gentilezza della scuola primaria di Porto Cesareo LE