Tiana Ketty

Località: Sardegna / Nurachi
Ketty Diana
Intervista conoscitiva

Come costruisci la gentilezza nella tua comunità locale?

Cercherò di costruire la Gentilezza con la disponibilità all’ascolto per rispondere ai bisogni della comunità. Avrò un’attenzione particolare verso le famiglie e i bambini che sono il nostro futuro, e verso gli anziani che essendo il nostro passato possono ancora insegnarci tanto.

Da piccolo chi è stato il tuo esempio di gentilezza?

Il mio esempio di gentilezza sono stati senz’altro i miei genitori, sempre sorridenti e pronti nell’aiutare il prossimo.

Una parola gentile che usi sovente con i tuoi concittadini?

Uso moltissimo le parole per favore e grazie, e soprattutto non manca mai il sorriso!

Come può la gentilezza rendere più unita la comunità mettendo al centro i bambini?

Una comunità unita…ci tenteremo iniziando dai bambini, che vanno seguiti ed indirizzati alla gentilezza insegnando loro il sorriso, la gratitudine e l’importanza del bene comune, con esempi positivi e gentili.

 Quando un cittadino si comporta con maleducazione verso la comunità, come lo correggeresti con la gentilezza?

Cercherei un confronto con lui per capire il motivo che l’ha portato a compiere questo gesto ed un eventuale soluzione.