Sculli Rosanna

Località: Calabria
Ente: Imprenditore
Intervista conoscitiva

Buona pratica di gentilezza di accesso:  “La Scalinata della Gentilezza” Scuola Primaria Marina di Gioiosa Jonica( R.C) Perché ogni passo sia dettato da Parole e Atti Gentili che faranno fiorire ogni bambino nel rispetto dei suoi colori e delle sue speranze.

 

Di cosa ti occupi?

Pedagogista, Esperta nei Processi Formativi.

Come costruisci la gentilezza nella tua comunità lavorativa?

La Gentilezza la si costruisce passo passo, attraverso progetti psico-pedagogici studiati ad hoc per coinvolgere attivamente le nuove generazioni.

 Da piccolo chi è stato il tuo esempio di gentilezza?

Il mio esempio di Gentilezza è stato mio Padre, e ad oggi e per sempre è e sarà mio marito, venuto a mancare due anni a causa di una malattia oncologica.

Come può la gentilezza sul lavoro contribuire ad accrescere il benessere dei lavoratori e la produttività?

Il dono della Gentilezza è la più alta forma di saggezza umana, perché rende migliore chi la pratica, arricchendo chi la riceve.

Una parola gentile che usi sovente con i tuoi collaboratori?

Direi non parole  perché spesso le stesse non bastano o forse non servono. E allora è sufficiente fare spazio alla Gentilezza, nelle sue innumerevoli forme. Perché da Gentilezza nasce Gentilezza.

Come Imprenditore della Gentilezza, cosa significa per te essere un costruttore di gentilezza?

Essere Costruttore di Gentilezza corrisponde a restituire alle nuove generazioni Gentilezza in un meraviglioso “DO UT DES”. Questo è possibile ogni qualvolta li alleniamo alla Gentilezza affinché diventi splendida abitudine e non mera eccezione.