Russo Viola

Località: Lombardia
Ente: Insegnante infanzia
Intervista conoscitiva
Da piccolo chi è stato il tuo “insegnante” di gentilezza?
Il mio insegnante della gentilezza è stata fin da piccola il mio caro amato Papà;
Come insegni agli alunni la gentilezza?
Agli alunni insegno la gentilezza con le parole, con le Fiabe ma soprattutto col cuore e che anche nelle piccole cose bisogna avere un’arma vincente è quella è l’essere gentili;
Una parola gentile che usi sovente con i tuoi alunni?
La parola più gentile che uso è “il sorriso”;
Come può la gentilezza aiutare bambini e ragazzi a vivere la scuola più serenamente?
La gentilezza può aiutare tantissimo nell’essere accolti e nell’accogliere e in questa reciprocità non può non regnare lo stare bene insieme;
Quando un alunno sbaglia, come lo correggi con la gentilezza?
Quando un alunno sbaglia lo correggo con la gentilezza non solo delle parole ma anche dei toni, delle mani e degli occhi;
Cosa significa per te essere costruttore di gentilezza?
Per me essere costruttore di gentilezza è sicuramente fare del bene, coltivare un pensiero sicuramente positivo nei  bambini e far fiorire una coscienza diversa, ricca, meno superficiale e meno apparente ma più pura e migliore.