Sacchi Susetta

Località: Emilia Romagna
Ente: Insegnante infanzia
Intervista conoscitiva

Da piccola chi è stato il tuo “insegnante” di gentilezza?

direi di aver avuto un contesto familiare e sociale uniformemente gentile

Come insegni agli alunni la gentilezza?

con l’esempio in diversi momenti della giornata, con il sorriso

Una parola gentile che usi sovente con i tuoi alunni?

Lo faccio, ti ascolto volentieri

Il bene si fa bene

Usa la voce biscotto ( dolce)

Come può la gentilezza aiutare bambini e ragazzi a vivere la scuola più serenamente?

E’ un invito al rispetto proprio e degli altri, ad esternare la nostra parte migliore che illumina anche quella di chi mi sta vicino.

Essendo contagiosa crea un contesto più sereno che facilita il benessere personale, relazionale e d’apprendimento

Quando un alunno sbaglia, come lo correggi con la gentilezza?

Senza indurire lo sguardo e contenendo il giudizio, lo accompagno con il dialogo a prendere consapevolezza dell’accaduto

Cosa significa per te essere costruttore di gentilezza?

Essere luce che rischiara