A Rueglio il CCRR propone di diffondere la parole gentili

Nella giornata di mercoledì 18 Maggio il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi di Rueglio (uno dei 20 Comuni partecipanti al progetto Ragazze e Ragazzi Spazio alla Gentilezza), costituito dai 7 alunni della classe 5° della scuola primaria locale, si è ritrovato con un facilitatore per generare una pratica di gentilezza da costruire per il bene comune. Dopo avere appreso che una delle caratteristiche delle pratiche di gentilezza è la loro fattibilità a costo quasi 0 hanno calibrato le loro proposte tenendo in considerazione questo elemento. L’obiettivo gentile che si sono posti è stato quello di sensibilizzare la propria comunità affinché l’uso delle parole gentili diventi un’abitudine. Tra le proposte avanzate dai piccoli amministratori: uno spettacolo sulle parole gentili, distribuire dei volantini a tema, mettere dei cartelli, coinvolgere i bambini più piccoli in giochi della gentilezza, prevedere una passeggiata con delle stazioni ludiche, realizzare un murales, scrivere un libro, regalare degli accessori viola come promemoria per ricordarsi di dire le belle parole, colorare delle magliette con scritte speciali, pronunciare un discorso, scrivere una canzone, o una poesia, appendere delle parole gentili sugli alberi come se fossero addobbi, pronunciarle in radio. Tra le proposte “particolari” quella di fare una passeggiata per il paese con un megafono da cui far fuoriuscire parole gentili. Quest’ultima idea ha suscitato l’ilarità di alcuni consiglieri verso chi l’aveva condivisa. E’ stata l’occasione per evidenziare come spesso sono le idee più bizzarre che possono avere un maggior impatto gentile nel modo di pensare ed agire della comunità. Alla fine della seduta il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi si è dato un nuovo appuntamento per iniziare a costruire alcune delle idee generate.

Coordinamento Ragazze e Ragazzi..Spazio alla Gentilezza