A Caselle T.se presentato il primo contest di comunità sulle pratiche di gentilezza

Lo scorso 5 Settembre presso il salone comunale si é tenuto un incontro pubblico convocato dal Comune di Caselle T.se rivolto ad associazioni, scuole e commercianti. Al primo punto all’ordine del giorno “costruiamo gentilezza a Caselle”. A introdurre l’argomento, dopo essere stato presentato dalla vice sindaca Giuliana Aghemo, il coordinatore del progetto nazionale Costruiamo Gentilezza Luca Nardi che in qualità di Presidente dell’associazione Cor et Amor ne cura l’attuazione.  Durante l’intervento Luca Nardi ha raccontato ai presenti la storia di Costruiamo Gentilezza, la scadenza prevista (2036), gli obiettivi che si pone tra cui quello di accrescere il benessere della comunità mettendo bambini al centro e come raggiungerli attraverso le pratiche di gentilezza a costo 0 (o quasi). Successivamente ha preso la parola Stefano Bonvicini responsabile dell’Informagiovani che ha presentato il contest che vedrà coinvolta la comunità di Caselle, organizzata in gruppi, a generare e costruire pratiche di gentilezza a costo 0 per il bene comune, rispondendo ai bisogni e alle esigenze riconosciuti dalla collettività. I risultati di quanto realizzato saranno poi presentati pubblicamente nel mese di Dicembre. Nella stessa occasione Caselle T.se sarà riconosciuta “comunità costruttrice di gentilezza”. Erano presenti una sessantina di cittadini tra cui gli ambasciatori di Costruiamo Gentilezza (associati a Cor et Amor) Livia Saltetto (vice presidente dell’associazione),Orietta De Santis e Dalla Chiusa JmmJ residenti vicino a Caselle, l’insegnante per la gentilezza locale Sonia Fava e il neo assessore alla gentilezza Stefano Sergnese. I partecipanti hanno seguito con interesse l’intervento ponendo alcune domande riguardanti il contest. Il prossimo appuntamento é previsto per il 22 Settembre quando si terrà un incontro pubblico, condotto sempre da Luca Nardi, per generare con la comunità nuove buone pratiche di gentilezza “made in Caselle” per il contest.

Il coordinamento di Costruiamo Gentilezza