A Treviso un ponte tra generazioni per la Giornata del Veneto che Semina Gentilezza

Il Comune di Treviso ha aderito alle giornate regionali IL VENETO SEMINA GENTILEZZA: Venerdì 29 aprile, nell’area tra il Parco Uccio e l’ISRAA “Città di Treviso” bambini e anziani hanno partecipato con gioia alla messa a dimora di alcune piante verdi, in occasione della Giornata Europea della Solidarietà e Gentilezza tra generazioni.

Le classi terza e quarta della scuola Primaria Carducci hanno aiutato nella piantumazione di tre olea fragrans, cinque loropetalum e tre convolvulus all’ingresso del parco che collega l’area verde alla residenza per anziani. Erano presenti anche alcuni anziani della residenza stessa, i quali hanno guidato coi loro saggi consigli i bambini nello scavare le buche e posizionare le piante, per poi ricoprire il tutto e innaffiare.

Erano presenti il sindaco Mario Conte, gli assessori Gloria Tessarolo (Politiche sociali, famiglia, disabilità), Silvia Nizzetto –  Assessore comunale di Treviso (Istruzione e Partecipazione) e Alessandro Manera (Politiche ambientali), la dirigente dell’IC 5 Ada Vendrame e il consigliere dell’ISRAA Andrea Duodo.

«Partecipiamo con entusiasmo a questa iniziativa, convinti che il dialogo e il rapporto tra generazioni sia fondamentale per costruire un mondo più gentile e una comunità sempre più solidale», afferma il sindaco di Treviso Mario Conte. «Se ci pensiamo bene, le piante e gli alberi rappresentano il simbolo del legame fra bambini, adulti e anziani. Da un piccolo arbusto a un grande albero, tutti sono fondamentali per la vita ed è per questo che anche Treviso vuole, con queste piantumazioni, unire nonni e bambini con un gesto simbolico ma concreto».

“I bambini potranno portare nel cuore questo momento importante” ha spiegato la dirigente Vendrame, “è importante comunicare tra generazioni, i bambini hanno tanto da imparare dalle persone anziane, che hanno già l’esperienza di vita. Dobbiamo costruire il futuro dialogando tra generazioni”

Infine è stata apposta, a ricordo della partecipazione a questa giornata, una targa che recita la frase di Gianni Rodari “Se ci diamo la mano i miracoli si faranno”.

 

Per il Comune di Treviso Francesca Marengo SPAZIO FAMIGLIA TREVISO