A San Severo alunni e insegnanti prevengono gli sprechi alimentari con la gentilezza

Ciao, Vorrei condividere con voi un’iniziativa che ieri mi ha davvero scaldato il cuore, nonostante le tante brutte notizie che circolano in questi giorni. Ieri sabato 5 marzo, sotto una pioggia battente, con gli alunni di  una delle mie classi della scuola media Petrarca-Padre Pio di San Severo Fg, io e le mie colleghe, Lucia Spagnoletti e Fiorinta Quagliano, siamo andati in giro al mercato ortofrutticolo, ai forni e presso altri negozi di generi alimentari, contattati già nei giorni precedenti, per raccogliere alimenti da donare alle famiglie bisognose. Per informare le famiglie dell’iniziativa  avevamo anche già diffuso col coinvolgimento della Caritas diocesana, un volantino, realizzato dai ragazzi e stampato a scuola.
Risultato?
Abbiamo raccolto moltissimo cibo. Per trasportarlo a scuola abbiamo impiegato le nostre 3 auto, ma la cosa più bella è stato vedere il sorriso dei nostri commercianti: tutti hanno donato con gioia. Così nel pomeriggio, ancora sotto la pioggia battente, ci siamo ritrovati, davanti alla nostra scuola. Come da volantino, abbiamo allestito la nostra bancarella e atteso. Altre due colleghe ci hanno raggiunti per darci una mano, le prof.sse Elisa Giangualano e Lucia Di Tella. Numerosa è stata l’affluenza delle famiglie della nostra città a cui i ragazzi, muniti di guanti, sacchetti e numerino di carta, hanno donato  pane, frutta, verdura, carne e anche qualche dolcetto. Il tutto è stato accompagnato da sorrisi e grandissimo entusiasmo.

Stefania Poveromo, insegnante per la Gentilezza di S. Severo.

 

Leggi la Buona Pratica di Gentilezza condivisa