Due ambasciatrici di Costruiamo Gentilezza danno forma a Messina Provincia Gentile

“Tutto è cominciato da una chiacchierata con Gabriele Mannino durante un viaggio dalla Sicilia alla capitale. Condividevamo con entusiasmo idee per rendere ancora più bella la nostra amata terra. “Si potrebbe realizzare una panchina viola in ogni comune di Messina”. Detto fatto, ed insieme a Katia Gussio , già ambasciatrice di costruiamo gentilezza, ed alla sottoscritta, partiamo con il progetto MESSINA PROVINCIA GENTILE. Il primo a rispondere al nostro invito è Francesco Iarrera sindaco del comune di Oliveri, famoso per la sua sensibilità al miglioramento del territorio e per questo conosciuto come il “Sindaco virtuoso”. In poco meno di una settimana, veniamo invitate in municipio. Il consigliere Stefano Barresi ci fornisce pennelli, pittura ed anche il suo aiuto. Sulla prescelta panchina, ci accoglie un gattino che ci concede di cominciare ad ingentilire il suo posticino. Ci raggiunge anche l’assessora Salviccis Saporito. Il lavoro è quasi finito, manca solo la frase. Inizio a scrivere, emozione e stanchezza prendono il sopravvento, passo il pennello ad Antonio Gemelli (marito della gentilezza) che finisce la scritta. Uno scatto tutti insieme per rendere concreto quel filo d’oro citato da Goethe che tenendoci uniti fa emergere la parte migliore di noi stessi.”
È  da Oliveri, che comincia a prendere forma il progetto MESSINA PROVINCIA GENTILE, pensato ed ideato dalle ambasciatrici di Costruiamo Gentilezza Katia Gussio e Loredana Tuccio , che attraverso un’ instancabile opera di sensibilizzazione stanno invitando i sindaci dei vari comuni del messinese ad aderire alla iniziativa dell’associazione Cor et Amor, che, sollecita le amministrazioni comunali ad individuare e collocare una panchina viola nel proprio territorio per veicolare un messaggio di gentilezza. È Oliveri il Comune più virtuoso della provincia di Messina, nelle vesti del sindaco Francesco Iarrera e dei suoi assessori, che risponde immediatamente e con molto entusiasmo all’invito delle volontarie Katia e Loredana. È sul lungomare di Oliveri che verrà inaugurata la prima panchina della provincia. Da qui inizia l’opera di sensibilizzazione, veicolare messaggi affinché la gentilezza diventi un modus vivendi perché lo scopo è costruire insieme pratiche gentili con il fine di ampliare il più possibile la gamma di comportamenti virtuosi che si potranno mettere in atto nella società di domani.
La scritta sulla panchina è una citazione del filosofo tedesco Goethe che testualmente narra:” la gentilezza è il filo d’oro col quale la società viene tenuta insieme.”. Abbiamo scelto questa frase perché il futuro dipende da piccole scelte quotidiane, da quello che decidiamo, pensiamo, facciamo oggi per costruire un domani migliore.
ambasciatrice di Costruiamo Gentilezza Katia Gussio