Sport e disabilità, le esperienze di ordinaria gentilezza di Giorgia e Roberto

Quando si pensa allo sport e alla disabilità, la gentilezza è sicuramente un elemento determinante per il raggiungimento degli obiettivi che ogni allenatore ed atleta si pone quando scende in campo, o entra in vasca. A dimostrarlo le esperienze condivise nel webinar di ieri sera (17 Settembre)  da due allenatori alla gentilezza, Giorgia Panetto e Roberto Monaco. Una delle considerazioni espresse da Giorgia, di Sommacampagna Tv, allenatrice di danza per persone disabili, che ha fatto sicuramente riflettere i partecipanti all’incontro è stata “il mio auspicio è che la disabilità non faccia più notizia, perché venga considerata socialmente normale“, portando come esempio quando i ragazzi disabili si sposano e questo viene considerato come qualcosa di eccezionale. Lei con la danza e la gentilezza contribuisce sicuramente a costruire questa normalità. Sulla stessa frequenza anche l’altro relatore Roberto, di Portici Na, anche lui allenatore, ma di nuoto, che con passione si prende cura di preparare sportivamente gli atleti disabili affinché la loro esperienza natatoria possa contribuire al loro benessere e a quello delle loro famiglie, per lui “si dovrebbe garantire l’accesso libero all’attività sportiva a tutte le persone disabili senza che le condizioni economiche famigliare possano essere una discriminante, prestando attenzione anche a favorire il raggiungimento degli impianti sportivi da parte di tutti gli atleti“. Per entrambi, come espresso nei rispettivi interventi, l’attività sportiva che insegnano è una scelta di vita, più che un vero proprio lavoro, sono molto entusiasti di ciò che fanno e i loro occhi brillano di gioia quando ne parlano. Coloro che hanno seguito il webinar sono rimasti piacevolmente colpiti dagli esempi di pratiche sportive e di gentilezza presentati dei due allenatori,  diversi sono stati gli interventi del pubblico sugli argomenti trattati, come quelli dell’assessore alla Gentilezza di Portici Maria Rosaria Liuzzi, dell’Assessore alla Gentilezza di Locri Domenica Bumbaca e dell’Ambasciatrice di Costruiamo Gentilezza Anna Maria Palma, che hanno riportato considerazioni ed esperienze personali utili alla riflessione. A condurre con professionalità l’incontro la Giornalista, cronista di viola Gaia Simonetti.

 

Luca Nardi coordinatore attuazione progetto nazionale Costruiamo Gentilezza